mercoledì 23 ottobre 2013

PIZZA CAPRICCIOSA A MODO MIO


Avevo già inserito un post con la mia mia ricetta base per fare la pizza fatta in casa, ma in questa pagina ci tenevo a sottolineare come lavorare l'impasto per cuocerlo sulle mie mitiche PADELLE IN ALLUMINIO.

far lievitare per almeno 8 ore. La lunga lievitazione ci farà ottenere una buona digeribilità della pizza
una volta lievitato l'impasto, prenderlo e suddividerlo in porzioni di circa 100/120g ognuna, e ricavare delle palline che devono lievitare ancora 1 ora circa

Riprendere le palline, cercare di allargare delicatamente con le punte dei polpastrelli dando una forma abbastanza circolare

girare la pasta dolcemente sopra l'apertura della mano e posizionarla all'interno della padella, fatta precedentemente scaldare sul gas. Richiudere subito la padella con l'l'altra metà.
lasciare cuocere la pizza per un minuto da un lato, poi girare la padella chiusa, sotto sopra, dando una leggera scossa per capire se l'impasto si stacca dal fondo, e lasciare cuocere ancora per un paio di minuti dall'altro lato.
 
Appena inizia a dorare la parte a contatto col fornello, rigirare la pizza e condirla a piacere.
 
Nel mio caso ho dato omaggio alla CAPRICCIOSA con salsa di pomodoro, pizzico di sale, giro d'olio funghi champignon, prosciutto cotto, olive verdi mozzarella
 
richiudere la padella lasciare scaldare gli ingredienti e la mozzarella e servire
 

2 commenti:

  1. interessante il modo di cucinare la pizza con le padelle in alluminio!è una soluzione da provare:)
    complimenti per la pizza

    RispondiElimina
  2. Se le possiedi in casa ti consiglio di provare Valentina!in pochi minuti si ha una pizza croccante fuori e soffice all'interno!

    RispondiElimina

E' bello conoscere il vostro parere, la vostra opinione e i vostri consigli! Risponderò a tutti voi con molto piacere