venerdì 24 gennaio 2014

CASTAGNOLE CON IMPASTO ALLO SPUMANTE COTTE IN FORNO



E' arrivata un altra ricorrenza nei nostri calendari...IL CARNEVALE, la festa colorata, allegra, musicale, non che le altre feste non lo siano, ma questa è caratterizzata soprattutto dai bellissimi travestimenti di cui alcuni si investono, soprattutto i bambini, la festa dove si corre tutti per strada a lasciare un bel po di lavoro per i nostri operatori ecologici, tra coriandoli e stelle filanti, anche se si tratta di un lavoro ben premeditato dai nostri comuni e svolto con molto piacere!
 
Fatta questa citazione per il Carnevale bisogna pur parlare delle sue specialità culinarie che ormai vengono rinnovate in ogni famiglia, e in ogni casa vengono chiamati con nomi diversi...spesso le delizie del Carnevale richiedono la cottura fritta, e come non si puo dire che è buonissima, fragrante, e golosa, ma quanti di noi , io per prima, non amano il forte odore che inonda le cucine e si espande in tutta casa?!!!Il mio pancino in particolar modo non la gradisce vivamente anche se eseguita con massima attenzione, punto di fumo dell'olio ad oc e buon olio...quindi perché non richiedere l'aiuto del mio magnifico forno e che fin ora non mi ha mai tradito?!
 
Vi propongo le CASTAGNOLE AL FORNO, dopo tante versioni e varianti anche con l'aiuto dei maestri pasticceri Jerry Elena nella loro MAGIA DEI SAPORI ho sfornato questi dolcetti buonissimi, soffici, delicati e anche il giorno dopo hanno mantenuto tutte le loro proprietà nonostante siano state cotte al forno e quindi più soggette a diventare pesanti e spugnose.
Eccole qui
 
INGREDIENTI
400g di farina
150 g di zucchero
2 uova
50g di burro
15g di miele
1/2 bicchiere di spumante dolce
mezza bustina di lievito per dolci
buccia grattugiata di mezzo arancio
bacca di vaniglia
pizzico di sale
 
BAGNA ALL'ARCHEMS ROSSO
150 g di acqua
150 g di zucchero liquido al 70%
30 g di archems
 
 
Setacciare la farina con il lievito. Fare la fontana e al centro unire lo zucchero le uova, il sale, il vino, burro, miele e vaniglia.
 
Impastare finchè il composto non sarà più appicciocoso, se necessario aggiungere ancora poca farina.
 
Fare delle palline e adagiarle su una teglia rivestita con carta forno-
 
Farle riposare circa 30 minuti al frigo, poi riprenderle e cuocere in forno a 180° per circa 10 minuti.
 
Miscelare tutti gli ingredienti per la bagna e una volta sfornate le castagnole quando sono ancora calde spennellare con la bagna e passare velocemente nello zucchero semolato.
 
 
 

5 commenti:

  1. Ciao carissima, grazie mille per averci citato, spero che ti siano piaciute, e ottima l'idea dello spumante, puoi anche sostituirlo con liquore all'anice, o rum.
    Complimenti !!!!!! ciao a presto e grazie ancora !!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Hai proprio ragione Claudia quando parli dei dolci fritti..se non fatti con molta attenzione ti salgono su che è una meraviglia...Questi dolcetti saranno sicuramente buonissimi e digeribili! Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si te lo dice mrs stomachino... Ma stavolta non si é proprio lamentato

      Elimina
  3. che carino il tuo blog, ti ho scoperta per caso e mi sono unita ai tuoi follower...
    che buone le tue castagnole!

    se ti va, questo è il mio blog, passa per un salutino!!
    http://22yearsofmode.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che carina che sei Vale!grazieee..passerò volentieri da te

      Elimina

E' bello conoscere il vostro parere, la vostra opinione e i vostri consigli! Risponderò a tutti voi con molto piacere