martedì 28 gennaio 2014

CIAMBELLA INTEGRALE CON SCAGLIE FONDENTI E SUCCO DI ARANCE


Ma quanto si può spaziare nel comporre ciambelle e ciambelloni...colorati e profumati, leggeri o montati, soffici o sbriciolosi ,ogni diversità determina la loro bontà.
Cio che ci permette anche la loro diversa marcatura nel sapore sono  le tante e diverse farine che possiamo utilizzare, farine che se scelte con attenzione ci apportano oltre al gusto, benessere e tantissime proprietà nutrizionali.
La mia ciambella oggi è "voluta essere" integrale, quel gioco di chiaro scuro si è voluto abbracciare alla dolcezza del cioccolato e all'aroma delle arance, arance che ho utilizzato in tutta la loro integrità...si si integre, scorza polpa e filamenti...leggendo qua e la nel web +Federica Simoni  frulla le arance intere frutto e polpa privi di semini insieme a tutti gli ingredienti per creare la sua CAKE, e mi ha molto incuriosita questo passaggio...io ho adottato un metodo simile prelevndo però la scorsa grattugiata e poi tutta l'arancia priva di semi con tutte le sue parti bianche, ed è uscito fuori un ottimo e profumato dolcetto!

INGREDIENTI:
200g di farina integrale
50 g di amido di frumento
200 g di zucchero di canna
100g di olio di semi di soia
2 arance medie
1 bustina di lievito per dolci
50 g di cioccolato fondente al 80/90%

PROCEDIMENTO:
Grattugiare la scorsa delle arance facendo attenzione a non prelevare la parte bianca.

Dopodiché pelare leggermente per eliminare appunto troppa parte bianca tagliare a metà e togliere i semini.

Tritare finemente il cioccolato ottenendo delle scaglie.

Miscelare la farina integrale con il frumento e il lievito.

Inserire in un frullatore le arance (cos' con tutta parte filosa bianca) e azionare alla massima potenza ottenendo succo e polpa tritata insieme (non è un errore, va benissimo così e nell'impasto non si percepirà)

Ora montare le uova con lo zucchero, unire l'olio, la purea di arance frullate, la scorsa delle arance e le scaglie di cioccolato.Unire anche la farine gradualmente poco alla volta mescolando per non formare grumi.

Ungere leggermente con olio di semi di soia e infarinare una teglia circolare (io non uso nulla perché la teglia è antiaderente, anche per il silicone non serve questa procedura), versare il composto e cuocere a 180° per 45 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento

E' bello conoscere il vostro parere, la vostra opinione e i vostri consigli! Risponderò a tutti voi con molto piacere